Ustione alla mano in gravidanza: ci sono pericoli per il bambino?

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 06/04/2022 Aggiornato il 06/04/2022

Piccole ustini non possono in alcun modo danneggiare il feto. Diverso è il caso di ustioni molto estese.

Una domanda di: Marika
Salve dottoressa : mentre cucinavo mi è schizzato dell’olio bollente

causandomi questa ustione alla mano, sono incinta di 24+5 e ho un’ansia che

al bambino possa succedere qualcosa. Può danneggiare lui il fatto che io mi

sia bruciata? Forse è una domanda stupida ma vorrei togliermi il dubbio.

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve cara signora, mi scusi se l’ho fatta attendere tanto per una risposta alla sua domanda…ma non mi sono dimenticata di lei!
La ringrazio della foto allegata che mi permette di vedere la sede, l’entità e soprattutto l’estensione dell’ustione.
Direi che dei 3 parametri quello più dirimente è proprio l’ultimo. Infatti, un conto è ustionarsi un dito, un altro sarebbe stato se fossero stati interessati tutto il tronco o entrambi gli arti. La cosa importante è tener pulita e in ordine l’area interessata dall’ustione, eventualmente applicando anche delle pomate antibiotiche e fasciando poi la parte. In gravidanza si possono utilizzare sia Gentalyn che Gentalyn beta crema. Come disinfettante, l’acqua ossigenata è adatto.
Spero di averla aiutata, mi perdoni per la lunga attesa! Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Neo sospetto: meglio toglierlo subito o basta tenerlo sotto controllo?

23/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Un neo dall'aspetto poco rassicurante va asportato allo scopo di comprenderne, attraverso l'esame istologico, la natura. Non è però necessario procedere tempestivamente, ma è possibile attendere fino a sei mesi (non di più!) per farne ricontrollare l'evoluzione.   »

Bimbo che rifiuta pranzi e cene (ma come dargli torto?)

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Se a un bambino vengono sistematicamente proposti primi e pietanze poco allettanti, costituiti da un insieme di alimenti che, mescolati insieme, perdono sapore si deve mettere in preventivo che a un certo punto si rifiuti di inghiottirli.   »

Piccolissimo che piange perché vuole stare in braccio

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Non stupisce affatto che un bimbo di neppure due mesi smetta di piangere solo quando viene preso in braccio dalla madre. Spetta a quest'ultima trasmettergli l'affettuoso, rassicurante messaggio di esserci per lui sempre e comunque, anche quando è nella culla.   »

Fai la tua domanda agli specialisti