Utero retroverso: può causare dismenorrea?

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 28/10/2020 Aggiornato il 28/10/2020

E' davvero raro che i dolori mestruali siano legati all'assetto dell'utero, tuttavia non lo si può escludere.

Una domanda di: Rosa
Ho l’utero retroverso e da quando è arrivato il menarca (o poco dopo) soffro di coliche mestruali molto forti infatti devo prendere un analgesico
per stare meglio (solitamente prendo Brufen). Sono dolori come coliche, non è un dolore continuo, ma va e viene. Il flusso è quasi sempre abbondante.
Vorrei sapere se questi dolori possono dipendere dall’utero retroverso.
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile Rosa,
almeno il 30 per cento della popolazione femminile ha l’utero retroverso. Questa cndizione non è un’anomalia e nella stragrande maggioranza dei casi dnon dà luogo ad alcun problema. Sarebbe davvero insolito ricondurre i dolori mestruali a questo particolare assetto dell’utero, tuttavia non potrei neanche escluderlo. Lei non mi dice quanti anni ha, ma solo che il dolore mestruale è comparso fin dal menarca. Ecco questo potrebbe segnalare una responsabilità a carico della posizione dell’utero. Tenga però presente che l’origine della dismenorrea va ricercata anche in altro, per esempio nell’eventuale presenza di un fibroma. Il mio consiglio è di sottoporsi a una visita ginecologica con ecografia:solo così potrà avere risposte precise ai suoi dubbi. Da parte mia non posso aggiungere altro, viste le scarne informazioni che mi ha fornito. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Problemi di linguaggio in bimbo di tre anni

21/10/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Daniela Biatta

A fronte di evidenti difficoltà di linguaggio, in un'età in cui ci si aspetta che il bambino sappia utilizzare un certo numero di parole e di frasi compiute, sono opportuni un controllo audiologico e una valutazione da parte del neuropsichiatra infantile.   »

Progesterone o aspirinetta in gravidanza?

12/10/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I due prodotti medicinali non sono incompatibili: se la condizione della futura mamma lo richiede si possono impiegare tutti e due.   »

Bimbo di sette anni che sfida continuamente la mamma

11/10/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Non si può permettere a un bambino di tenere sotto scacco i genitori, disobbedendo e facendo sempre e solo di testa propria. Contenerlo con dolce fermezza è la priorità assoluta.   »

Fai la tua domanda agli specialisti