Va bene assumere il progesterone quando si cerca una gravidanza?

Dottor Francesco Maria Fusi A cura di Dottor Francesco Maria Fusi Pubblicato il 18/02/2021 Aggiornato il 18/02/2021

Il progesterone è indicato quando ve ne è una carenza. E la carenza va individuata con uno specifico esame del sangue.

Una domanda di: Rosa
Salve il mio ginecologo mi ha consigliato di provare PROGEFFIK due giorni
dopo l’ovulazione (cerco un bimbo) e di continuarlo per 15 settimane circa
se il risultato sarà positivo, 200 mg ovuli vaginali da prenderne uno al
giorno più acido folico. Allego foto PROGEFFIK è giusto? La
farmacista era perplessa controllate voi per favore. Volevo un altro parere
medico, siete d’accordo sul metodo d’assunzione per cercare di beccare la
cicogna? Grazie anticipatamente.

Francesco Maria Fusi
Francesco Maria Fusi

Gentile signora,
il progesterone (progeffik), è utile in caso di una carenza di produzione endogena, cioè quando non ne viene prodotto a sufficienza naturalmente. Occorre fare degli esami per capirlo. Se il suo ginecologo le ha prescritto questa cura lo ha fatto evidentemente con cognizione di causa. Sarebbe ben difficile per me stabilire il contrario senza poterla vedere e senza avere alcuna informazione utile: non scrive neppure quanti anni ha, com’è il suo ciclo mestruale, da quanto tempo sta provando a rimanere incinta, se ha effettuato i dosaggi ormonali da cui è emersa una carenza di progesterone. L’acido folico si assume invece, a partire dal momento in cui si ricerca una gravidanza per la prevenzione di una grave malformazione che potrebbe colpire il bambino: la spina bifida. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

L’amore per la mamma è “automatico”?

01/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'amore che un piccolissimo prova per la madre è legato al fatto che è la madre a prendersi principalmente cura di lui.  »

Sull’intervallo tra due vaccini vivi attenuati

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La somministrazione di due vaccini vivi attenuati a una distanza inferiore alle 4 settimane può compromettere l'efficacia del secondo vaccino.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti