Vaccinazioni dei bambini: c’è il rischio di convulsioni?

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 04/10/2021 Aggiornato il 04/10/2021

Il rischio che compaiano le convulsioni in bambini predisposti non è legato alla vaccinazione in sé ma all'eventuale febbre alta.

Una domanda di: Ginny
Mia figlia ha 15 mesi e ha fatto il richiamo esavalente + 1 dose di mprv.
Avendo come eredità la probabilità di convulsioni febbrili, che rischio può
esserci?
Grazie.
Leo Venturelli
Leo Venturelli

Gentile signora,
il rischio di convulsioni è legato alla febbre alta (e, più di preciso, il brusco aumento della temperatura corporea) e non alla vaccinazione in sé.
Se fino ad ora non ha mai avuto convulsioni con febbre, difficilmente c’è un rischio reale. Somministri paracetamolo in caso di febbre, in modo da mantenere per quanto possibile la situazione sotto controllo. Posso dire che il rischio di convulsioni è percentualmente più alto in corso di forme febbrili virali. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo di 9 mesi che si sveglia numerose volte ogni notte

23/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Roberta Levi

L'imperativo è "armarsi di pazienza" perché i risvegli notturni non si risolvono da un momento all'altro. Ci vogliono tempo e qualche trucco "da mamma".   »

Perché si parla di polipo “sospetto”?

17/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Attraverso l'ecografia si può solo "sospettare" la presenza di un polipo all'interno dell'utero, ma per avere la certezza occorre effettuare altre indagini.   »

Integrazione di vitamina D: fino a che età è consigliata?

16/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La decisione di continuare a somministrare al bambino la vitamina D anche dopo l'anno di vita va presa con l'aiuto del pediatra curante, che ben conosce i propri piccoli pazienti grazie ai controlli periodici.   »

Fai la tua domanda agli specialisti