Vaccinazioni: quanto aspettare dopo una malattia febbrile?

Professore Alberto Villani A cura di Professore Alberto Villani Pubblicato il 02/05/2019 Aggiornato il 03/06/2019

Per ottenere la massima risposta immunitaria da una vaccinazione, occorre praticarla quando la condizione di salute del bambino è ottimale.

Una domanda di: Rosa
Salve il mio bimbo oggi inizia con l’antibiotico 3 volte al giorno per una settimana. Ha la febbre persistente per via di gola e orecchie infiammate.
Oggi avrebbe dovuto fare il vaccino mprv ma con la febbre il pediatra ha sconsigliato di effettuarlo e sono d’accordo. La mia domanda è: dopo quanto tempo si può
fare tranquillamente il vaccino? Ho letto tanti pareri discordanti, chi consiglia di farlo subito e chi dici di aspettare anche 2 settimane.
Aspetto una vostra risposta, grazie anticipatamente.
Alberto Villani
Alberto Villani

Gentile Signora,
è sempre opportuno eseguire le vaccinazioni quando le condizioni di salute sono ottimali per ottenere la migliore risposta immunitaria possibile al vaccino somministrato.
Per favorire le condizioni ideali e trarre il massimo profitto dalla vaccinazione le consiglio di attendere che il piccolo si riprenda completamente da questo episodio acuto. Probabilmente la ripresa completa avverrà dopo una settimana a partire dalla scomparsa dei sintomi. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ecografia e dimensioni del bambino modeste: cosa può essere?

24/02/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Le ragiono per le quali il bambino durante la gravidanza cresce poco possono essere varie: solo successive ecografie di controllo riescono a stabilire quale può essere.   »

Le flash card di anatomia sono adatte a tre anni di età?

19/02/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Una bimba di tre anni il corpo umano dovrebbe cominciare a conoscerlo partendo dalle varie parti del suo: manine, piedini, nasino, bocca, orecchie e così via.   »

TSH oltre il limite: ci sono rischi in gravidanza?

14/02/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Un valore di TSH che supera di poco la soglia considerata ottimale non espone il feto a particolari pericoli. A patto però di assumere l'Eutirox e di controllare con regolarità la funzionalità tiroidea.   »

Fai la tua domanda agli specialisti