Vaccino VPR: quali reazioni?

A cura di Dott.ssa Elena Bozzola Pubblicato il 17/12/2020 Aggiornato il 17/12/2020

La vaccinazione contro varicella, parotite, rosolia può provocare reazioni che di solito sono lievi e si risolvono spontaneamnete nell'arco di poco.

Una domanda di: Maria Teresa
Domani al mio piccolo di 9 mesi farò il vaccino contro varicella, rosolia, morbillo e parotite. Quali possono essere le reazioni? Dopo quando tempo si manifestano? Grazie.
Elena Bozzola
Elena Bozzola

Gentile signora,
la maggior parte di chi si vaccina non presenta reazioni avverse. Tuttavia, i vaccini, come tutti i farmaci, non sono esenti da rischi potenziali, e, seppur raramente, possono verificarsi reazioni avverse a seguito della vaccinazione. Generalmente queste sono di lieve entità e si risolvono spontaneamente in pochi giorni. Tra di esse, la più comune reazione al vaccino morbillo-parotite-rosolia-varicella nei bambini è una reazione locale nel sito di iniezione (7-30 per cento). Essa si può manifestare come una piccola tumefazione o rossore locale; tende a regredire nel giro di qualche giorno. A distanza di 7-10 giorni possono anche comparire la febbre (2-10 per cento) e l’esantema (3-5 per cento), ma il bambino non è contagioso e pertanto non deve rimanere in isolamento qualora presentasse questi sintomi. Le suggerisco di consultare anche questi due siti:
https://www.epicentro.iss.it/vaccini/ReazioniAvverseMPRV
http://www.ospedalebambinogesu.it/
Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

A riposo assoluto da un mese per via di uno “scollamento”

08/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

Il riposo assoluto in gravidanza è inutile e potrebbe essere dannoso, anche in caso di scollamento amnio-coriale. Molto meglio condurre una vita normale, evitando ovviamente gli strapazzi.   »

Terzo cesaeo dopo due cesarei complicati: è possibile?

01/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Senza dubbio, un terzo cesareo dopo due cesarei che hanno determinato complicazioni espone a dei rischi, che è bene ponderare prima di decidere per una terza gravidanza.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti