Valore delle beta dopo il transfer di una blastocisti

Dottor Francesco Maria Fusi A cura di Dottor Francesco Maria Fusi Pubblicato il 06/06/2022 Aggiornato il 06/06/2022

Se il valore della gonadotropina corionica umana (beta-hCG) è inferiore all'aspettativa, prima di pensare al peggio è opportuno attendere di ripetere il dosaggio dopo alcuni giorni.

Una domanda di: Cinzia
Salve Dottore, vorrei avere dei chiarimenti sui valori delle beta che ho rifatto oggi. Data ultima mestruazione 30 Aprile, ho fatto il transfer di
blastocisti in data 19 Maggio. Martedì 31 le beta erano 49 dopo tre giorni erano a 59. Non le sembrano troppo basse? E poi nel mio caso le settimane si
contano dalla data dell’ultima mestruazione o dalla data del transfer? Grazie.

Francesco Maria Fusi
Francesco Maria Fusi

Gentile signora,
effettivamento il valore delle beta-hCG che mi ha riferito è un po’ basso. Dovrà ripetere il dosaggio tra qualche giorno. Se ha fatto il transfer di una blastocisti (cioè embrione in 5 giornata) il 19 maggio, è come se avesse concepito il 14 Maggio, che diventa il giorno della seconda settimana di gravidanza. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Eparina, cardioaspirina, folina prescritte a inizio gravidanza: servono tutte?

06/02/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è possibile per uno specialista giudicare le scelte terapeutiche di un collega, specialmente nell'eventualità in cui non possa disporre di tutte le informazioni necessarie a inquadrare il caso clinico. Le spiegazioni relative a quanto viene prescritto vanno chieste al proprio curante.   »

Un solo neo, tre pareri specialistici diversi: a chi credere?

31/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Ogni specialista ha le sue precise ragioni quando indica il da farsi rispetto a un neo, in particolare quando i singoli pareri vengono espressi a distanza uno dall'altro.   »

Dodicenne con tosse abbaiante, incessante, resistente alle cure

30/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta escluse le cause organiche, occorre pensare che la comparsa di una tosse che non risponde ad alcuna cura e non dà tregua durante la giornata sia in relazione con un disagio emotivo che può avere come origine un problema legato alla scuola (e ai compagni).   »

Fai la tua domanda agli specialisti