Varicocele e (mancato) concepimento

Dottor Francesco Maria Fusi A cura di Dottor Francesco Maria Fusi Pubblicato il 07/10/2020 Aggiornato il 07/10/2020

Per stabilire le cause dell'infertilità di coppia vanno presi in considerazione numerosi fattori che riguardano entrambi i partner.

Una domanda di: Vanessa
Ho 37 anni (fra poco 38) e da circa 7/8 mesi io e il mio compagno che ha 30 anni, stiamo cercando di concepire. Dopo
il lockdown ha eseguito uno spermiogramma perché sin da adolescente ha il varicocele. Valori bassi. Ci siamo rivolti ad uno specialista il quale dopo
averci confermato che si tratta di un varicocele al terzo stadio, ci ha fatto ripetere l’esame del liquido seminale ma stavolta l’esito è opposto. Tutto
bene, a suo dire, il varicocele non va operato, o meglio non per il fine del concepimento. Siamo un po’ confusi, vorremmo ripetere lo spermiogramma, così
come suggerito dal mio ginecologo. Ma mi chiedo se davvero un varicocele di terzo grado possa non incidere sulla qualità del liquido seminale. Vorrei
nel frattempo controllare le tube eseguendo l’isterosalpingografia (ma ho un po’ il timore che sia invasivo e doloroso). Per il resto nessun altro
problema e/o patologia (i dosaggi ormonali eseguiti da entrambi hanno dato risultati buoni). Ciclo regolare ogni 26/27 giorni. Soltanto negli ultimi 5 mesi
l’ho notato un po’ ridotto nei giorni e nel flusso. Da circa 3 settimane abbiamo iniziato entrambi ad assumere Genante, 2 compresse al dì, con la
speranza che nel frattempo possa contribuire a realizzare il nostro sogno dopo 6 anni di unione felice. Spero possiate delucidarmi e, rassicurami
perche a volte mi sento scoraggiata e già un po’ avanti con gli anni (temo che scorra ulteriormente il tempo) per concepire. Grazie, grazie per
l’attenzione.

Francesco Maria Fusi
Francesco Maria Fusi

Gentile signora,
il varicocele ha un effetto quando il reflusso basale è continuo. Spesso non viene alterato il numero degli spermatozoi, ma l’integrità del DNA.
In ogni caso il mancato concepimento dipende sempre dall’interazione di due individui, per cui la valutazione deve sempre essere fatta sulla base della coppia, tenendo presenti i tre grandi gruppi di fattori di sterilità, cioè il fattore maschile, quello meccanico femminile e quello endocrino-ovulatorio femminile. Se il periodo di mancato concepimento si prolunga ancora di qualche mese suggerirei di rivolgersi ad un centro specializzato.
Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccino antiinfluenzale in allattamento: si può fare?

26/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La vaccinazione antiinfluenzale non è controindicata per le mamme che allattano al seno.  »

Dubbio sul valore delle beta-hCG

23/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Per capire se la gravidanza sta procedendo, serve l'ecografia, tuttavia non conviene farla prima che il valore dell'ormone beta-hCG sia almeno a 1000.  »

Bimba che fatica ad addormentarsi: le si può dare la melatonina?

06/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Francesco Peverini

Dormire è fondamentale per tutti, ma in particolare per i bambini: cercare un rimedio contro un eventuale disturbo del sonno è dunque opportuno.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti