Vitamina B12 carente: può danneggiare il bambino?

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 21/11/2022 Aggiornato il 21/11/2022

In gravidanza, una carenza vitaminica scoperta tempestivamente e affrontata con l'assunzione di integratori ad hoc di sicuro non ha provocato danni al bambino.

Una domanda di: Sonia
Sono al settimo mese di gravidanza! Ho sempre avuto B12 bassa ma rispetto a inizio gravidanza che ero sui 300 ora sono a 125 in un range tra 180-970. Sto prendendo Donavit gravidanza! Può provocare danni al bambino questa carenza di B12? Cordiali saluti.
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve cara signora, direi di non allarmarsi in quanto la vitamina B12 è certamente parte dell’integratore che ha già iniziato ad assumere. Inoltre non è così facile esserne carenti, a meno di seguire una dieta priva sia di carni che di alimenti di derivazione animale quali formaggi, latte e uova. Nel suo caso, direi che la carenza è comunque appena iniziata, dal momento che a inizio gravidanza i valori erano nella norma. Non ritengo in ogni caso che possa aver comportato degli effetti negativi sul suo bambino e nemmeno sul buon andamento della gravidanza. Direi che è bene essersene accorti, in modo da intervenire tempestivamente con l’integrazione vitaminica. Sono convinta che alla prossima tornata di esami del sangue il valore sarà già rientrato nella normalità. Le faccio i miei auguri per la gravidanza ormai avanzata: adesso viene il bello! Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sono davvero a rischio di diabete gestazionale?

01/12/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Quando si inizia la gravidanza in una condizione di obesità e, in più, si aumenta di peso rapidamente già a partire dal primo trimestre il rischio di sviluppare il temibile diabete gestazionale diventa alto, soprattutto se l'esame della curva da carico di glucosio evidenzia un'iperproduzione di insulina....  »

Donna Rh negativo: anche dopo un aborto si sviluppano anticorpi contro il sangue Rh positivo?

30/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Esiste un esame che permette di appurare se la donna ha sviluppato anticorpi contro il fattore Rh positivo: si chiama Test di Coombs indiretto e si esegue come un normale prelievo di sangue.  »

Pap test in gravidanza: conviene farlo?

28/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Posto che è il ginecologo curante a dover decidere l'intervallo di tempo tra un pap test e l'altro, in base al risultato ottenuto l'ultima volta che è stato effettuato, in generale non occorre farlo in gravidanza, se sono passati meno di tre anni dall'ultimo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti