Crescita

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 27/03/2013 Aggiornato il 27/03/2013

Risponde: Dottoressa Alessia Bertocchini

Una domanda di: rosalia
Buonasera, sono la mamma di una bimba di 3 anni (è nata il 06/04/2010), che pesa 12 chili ed è alta 92 centimetri. Mi sembra un po' piccolina: mi devo preoccupare? La ringrazio anticipatamente.

Il peso – la lunghezza – l' età – il sesso sono elementi utili ma da soli non sufficienti: valuti le curve di crescita dalla nascita a ora… Ciò che è importante è la crescita armonica nel tempo sia per crescita staturale che ponderale. Se invece ci sono arresti o rallentamenti nella crescita bisogna capire il perché, chiedendosi per esempio se la bimba si alimenta o è inappetente, l'alvo è regolare o presenta stipsi o diarrea. È necessario anche un'accurata anamnesi familiare. Sarà il pediatra che ha in cura la bambina che, se reputa, prescriverà accertamenti mirati. Sono molte le cause organiche ma sovente può trattarsi anche di una magrezza costituzionale dove anche la familiarità è importante. Buona crescita!

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perdite di sangue nel primo trimestre: cosa può essere?

27/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una volta escluso, grazie all'ecografia, che il sanguinamento sia dovuto a un distacco o ad altre complicazioni, occorre capire se la causa potrebbe essere un'infezione.   »

Gravidanza: quando conviene annunciarla a parenti e amici?

26/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non c'è una regola che stabilisce quando è opportuno comunicare a tutti che si è in attesa di un bambino. Il momento in cui farlo dipende da una scelta personalissima che ogni coppia deve fare in base al proprio sentire.  »

Neo sospetto: meglio toglierlo subito o basta tenerlo sotto controllo?

23/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Un neo dall'aspetto poco rassicurante va asportato allo scopo di comprenderne, attraverso l'esame istologico, la natura. Non è però necessario procedere tempestivamente, ma è possibile attendere fino a sei mesi (non di più!) per farne ricontrollare l'evoluzione.   »

Bimbo che rifiuta pranzi e cene (ma come dargli torto?)

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Se a un bambino vengono sistematicamente proposti primi e pietanze poco allettanti, costituiti da un insieme di alimenti che, mescolati insieme, perdono sapore si deve mettere in preventivo che a un certo punto si rifiuti di inghiottirli.   »

Fai la tua domanda agli specialisti